REFERENDUM POPOLARI ABROGATIVI IN TEMA DI GIUSTIZIA

INFORMAZIONI UTILI

Con decreto del Presidente della Repubblica del 06/04/2022, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 07/04/2022, è stata fissata al 12 giugno 2022 la data dei cinque referendum abrogativi ex art. 75 della Costituzione:

   - Referendum popolare per la limitazione delle misure cautelari: abrogazione dell’ultimo inciso dell’art. 274, comma 1, lettera c), codice di procedura penale, in materia di misure cautelari e, segnatamente, di esigenze cautelari, nel processo penale. (22A02321)
  -  Referendum popolare per l’abrogazione del Testo unico delle disposizioni in materia di incandidabilità e di divieto di ricoprire cariche elettive e di Governo conseguenti a sentenze definitive di condanna per delitti non colposi. (22A02320)
    -Referendum popolare per la separazione delle funzioni dei magistrati. Abrogazione delle norme in materia di ordinamento giudiziario che consentono il passaggio dalle funzioni giudicanti a
    quelle requirenti e viceversa nella carriera dei magistrati. (22A02322)
   - Referendum popolare per la partecipazione dei membri laici a tutte le deliberazioni del Consiglio direttivo della Corte di cassazione e dei Consigli giudiziari. Abrogazione di norme in materia
    di composizione del Consiglio direttivo della Corte di cassazione e dei Consigli giudiziari e delle competenze dei membri laici che ne fanno parte. (22A02323)
   - Referendum popolare per l’abrogazione di norme in materia di elezioni dei componenti togati del Consiglio superiore della magistratura. (22A02324)

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SUI REFERENDUM ABROGATIVI DEL 12 GIUGNO 2022, E RISPOSTE A EVENTUALI QUESITI, SONO DISPONIBILI SUL SITO DEL MINISTERO DEGLI INTERNI, seguendo il seguente link  https://dait.interno.gov.it/elezioni/speciale-referendum.

IL QUORUM
Per la validità del referendum abrogativo è obbligatorio che vada a votare la metà più uno degli elettori aventi diritto, in caso contrario le norme per le quali il quorum non viene raggiunto resteranno in vigore.

CHI PUÒ VOTARE
Possono votare tutti i cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali del Comune e che avranno compiuto il 18° anno di età il 12 giugno 2022.

ELETTORI RESIDENTI ALL'ESTERO (AIRE)
I cittadini italiani residenti all'estero (AIRE), voteranno per corrispondenza oppure OPTARE PER IL VOTO IN ITALIA, nel proprio Comune di iscrizione Aire, presentando apposita domanda alla sede consolare di riferimento ENTRO E NON OLTRE IL 17 APRILE 2022.

Per l'opzione di voto in Italia, deve essere utilizzato modulo scaricabile a lato.  

ELETTORI TEMPORANEAMENTE RESIDENTI ALL'ESTERO
L'opzione di voto per corrispondenza degli elettori temporaneamente all'estero deve pervenire direttamente al comune d'iscrizione nelle liste elettorali entro l'11 maggio p.v., in tempo utile per l'immediata comunicazione al Ministero dell'interno, utilizzando il modulo apposito scaricabile a lato.

Tale modulo può essere trasmesso all'Ufficio Servizi Demografici via posta, posta elettronica certificata e non certificata o recapitato a mano, anche da terza persona (demografici@comune.londa.fi.it oppure londa@postacert.toscana.it).

COME SI VOTA
L'elettore deve presentarsi al seggio con un documento di identità valido e la tessera elettorale. Chi non ha la tessera o l'ha smarrita può richiederla all'ufficio elettorale del Comune di residenza.
Per quanto attiene la modalità di voto, ciascun elettore può:

    apporre un segno sul SI se desidera che la norma sottoposta a Referendum sia abrogata
    apporre un segno sul NO se desidera che la norma sottoposta a Referendum resti in vigore

ESERCIZIO DEL DIRITTO DI VOTO NELL'ABITAZIONE DI DIMORA
In occasione dei cinque Referendum popolari del 12 giugno 2022, possono essere ammessi al voto domiciliare, oltre agli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano, anche gli elettori cosiddetti "disabili intrasportabili" - elettori affetti da gravissime infermità - tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l'ausilio del trasporto pubblico che i comuni organizzano in occasione di consultazioni per  facilitare agli elettori disabili il raggiungimento del seggio elettorale.

Gli elettori interessati dovranno inviare la prescritta dichiarazione nel periodo compreso fra il 40° ed il 20° giorno antecedente la data della votazione e cioè da martedì 3 maggio a lunedì 23 maggio 2022,
utilizzando il modulo scariucabile a lato.

Alla dichiarazione devono essere allegate:

    copia della tessera elettorale;
    un certificato medico rilasciato dal funzionario medico, designato dalla competente ASL, in data non anteriore al quarantacinquesimo giorno antecedente la data della votazione, che attesti l'esistenza delle condizioni di infermità di cui al comma 1, art. 1, della legge 46/2009, con prognosi di almeno sessanta giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato, ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali.

L'Azienda USL Toscana Centro comunica che è possibile prenotare una visita domiciliare per il rilascio del certificato necessario per esercitare il voto a domicilio, telefonando al n. 055 8451500, nei giorni di lunedì e giovedì dalle ore 10 alle 12 a partire da lunedì 2 maggio fino a lunedì 16 maggio.

LINK ESTERNI

    Governo Italiano: speciale Referendum
    Sito del Ministero degli Esteri – Comunicato “voto per corrispondenza dei cittadini italiani residenti all’estero”
    Sito del Ministero degli Esteri – Iscritti AIRE e opzione di voto in Italia

Ultimo aggiornamento: Mar, 03/05/2022 - 22:28